Proteine, Grassi e Carboidrati

La piramide dei macronutrientiQuest’articolo ha l’obiettivo di fornirvi delle semplici informazioni riguardanti i principali nutrienti di cui il nostro corpo ha bisogno per funzionare correttamente.

I principali macro-nutrienti di cui parleremo oggi sono:

  • Proteine

  • Carboidrati

  • Grassi

Una dieta equilibrata prevede l’assunzione di questi macro-nutrienti in maniera bilanciata, ciò permetterà al nostro organismo di funzionare in maniera corretta.

Proteine

Le proteine rappresentano i ‘mattoni’ necessari per la costruzione del nostro corpo. Le proteine sono composte da aminoacidi. Gli aminoacidi a loro volta sono classificati in essenziali e non essenziali; i primi sono chiamati così perché non possono essere sintetizzati dal nostro organismo e di conseguenza devono essere introdotti con l’alimentazione, i secondi possono essere invece sintetizzati a partire da altri aminoacidi.

Le proteine svolgono delle funzioni importantissime tra cui per esempio la riparazione e il mantenimento del tessuto muscolare e la creazione di nuove cellule.

Ciò che va ricordato è che le proteine non sono tutte uguali tra loro, infatti, esse differiscono in quello che è chiamato il ’valore biologico’. Il valore biologico (in termini molto semplicistici) ci comunica la parte di quella proteina che sarà utilizzata dal nostro organismo. Le proteine ad alto valore biologico sono anche chiamate ‘nobili’.

Le fonti principali di proteine ad alto valore biologico sono la carne, il pesce, le uova, il latte e i latticini e ovviamente le proteine in polvere. Concludendo il discorso relativo alle proteine vorrei, semplicemente sottolineare il fatto che ritengo gli integratori proteici un ottima fonte di proteine non solo perché sono completi cioè posseggono tutti gli aminoacidi essenziali, ma anche perché il loro consumo è semplice e veloce.

Offerta della settimana Banner 300x250

Carboidrati

I carboidrati rivestono la funzione energetica, in altre parole forniscono al nostro corpo l’energia necessaria per svolgere le varie attività quotidiane.

I carboidrati possono essere divisi in complessi e semplici. I carboidrati complessi comprendono pasta, pane e cereali. Questi carboidrati sono digeriti in maniera più lenta rispetto ai carboidrati semplici, fornendo energia a un livello costante. I carboidrati semplici forniscono la stessa energia di quelli complessi ma molto più velocemente e per un tempo inferiore. Uno degli effetti derivanti dall’assunzione di carboidrati semplici è il rilascio di quantità maggiori di un ormone chiamato insulina, quest’ormone serve per regolare il livello di zuccheri del sangue e inoltre aumenta la sensazione di fame (adesso capite perché quando mangiamo dolci è così difficile fermarci…).

I carboidrati, dopo essere stati ingeriti, sono convertiti in glucosio. Tutte le cellule del nostro organismo utilizzano glucosio, questo fa dei carboidrati la fonte energetica principale. In mancanza di carboidrati il nostro corpo convertirà le proteine in glucosio (e questo non è quello che vogliamo).

La nostra dieta dovrebbe essere dunque basata sul consumo di carboidrati complessi; i carboidrati semplici come lo zucchero, gli integratori di carboidrati o certi tipi di frutta (banane) possono essere consumati in determinati momenti della nostra giornata (dopo l’allenamento) per fornire al corpo una rapida fonte di energia e migliorare il recupero. Ma non dovrebbero comunque rappresentare la maggioranza dei carboidrati che consumiamo.

Grassi

L’ultimo macro-nutriente di cui parleremo in quest’articolo sono i grassi.

I grassi sono spesso stati criticati per via del loro elevato apporto calorico (un grammo di grasso apporta 9 calorie mentre un grammo di carboidrati o proteine 4), negli ultimi anni i grassi stanno riconquistando una posizione di rilievo dovuta alla loro necessaria presenza per il corretto funzionamento del nostro organismo.

I grassi possono essere divisi in saturi e insaturi. I grassi saturi sono principalmente di origine animale e un loro eccessivo consumo può portare a un innalzamento dei livelli di colesterolo ‘cattivo’ (anche detto LDL) e a conseguenti malattie cardiovascolari. I grassi insaturi (che comprendono anche gli Omega-3) invece apportano importanti benefici al nostro organismo innalzando i livelli di colesterolo ‘buono’ (HDL) e quindi contribuendo alla prevenzione di malattie cardiovascolari.

Le principali fonti di grassi insaturi sono l’olio d’oliva, il pesce e la frutta secca.

Spero che questo articolo sia stato utile per chiarire alcuni dubbi riguardanti l’alimentazione e gli alimenti più indicati per raggiungere i nostri obiettivi.

One Response to Proteine, Grassi e Carboidrati

  1. Carlo says:

    La ringrazio per il Blog interessante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *